In Nigeria si stanno verificando episodi di una barbarie inaccettabile che coinvolgono direttamente dei bambini.

Il POLO LAICO, ribadendo che ogni bambino DEVE aver diritto a crescere protetto e felice in tutto il mondo, invita tutti, laici e credenti di ogni confessione a fare un passo verso l’altro, verso il dialogo e la conoscenza reciproca, unica via per risolvere i problemi.

Allo stesso tempo condanniamo la semplificazione giornalistica che ha portato a descrivere fanciulli di 10 anni come “kamikaze”. Un bambino di 10 anni non sceglie. Un bambino di 10 anni è vittima. Sempre.



Annunci