13 milioni o più di euro gettati in una struttura sostanzialmente inutilizzabile. Volete sapere quanti asili si potevano costruire con la stessa cifra? Quanti pasti a mensa si sarebbero potuti pagare? Quanti disoccupati si sarebbero potuti aiutare? Quanto avrebbero restituito in termini di posti di lavoro gli stessi soldi se investiti sulla cultura e sul turismo cittadino, o anche solo su una struttura che fosse davvero utilizzabile? Vogliamo scommettere chi pagherà per questo disastro? Il direttore dei lavori? Il costruttore? Gli enti commissionanti, Provincia di pavia in primis? L’allora assessore ai Lavori Pubblici della città che ospita la struttura? No. Nessuno di tutti questi. Li abbiamo già pagati noi, anzi li abbiamo pagati una volta spendendoli e più volte per non averli avuti a disposizione per altre iniziative. Ora toccherà pagare ancora perchè a meno che non lo si voglia demolire, il palazzetto va messo a norma. Però,tutta questa gente non piove da Marte. È stata votata ed eletta qui. Pensateci.


Annunci