Nel 2020 Vigevano avrà finalmente la possibilità di uscire da un circolo vizioso fatto di mancate strategie e dai risultati ai quali, negli anni, queste “non-politiche” hanno portato. Dobbiamo ricreare una città che ascolti e che si occupi dei suoi abitanti con le loro differenti necessità e potenzialità. Una città che diventi appetibile per chi viene da fuori, facendo leva su quel “well-living” che ha tutte le possibilità di proporre.

Quelli che seguono sono spunti di discussione, attraverso i quali, confrontandoci con i vigevanesi, cercheremo di individuare l’obiettivo al quale vogliamo tendere, assieme, nel prossimo decennio, perché solo progettando su tempi lunghi lo si potrà raggiungere. Per questo abbiamo chiamato #Vigevano2030 il nostro progetto.

I temi sui quali pensiamo che la discussione debba essere centrata sono:
1. Città e territorio
2. Commercio e Turismo, Piazza Ducale e ZTL
3. Industria e agricoltura
4. ASM
5. Olimpiadi
6. Riuso urbano & periferie
7. Reti strutturali
8. Verde e Ambiente
9. Socio sanitario
10. Giovani
11. Anziani

Troverete spunti da approfondire riguardanti i temi sopraelencati alla pagina La città di tutti di pololaico .org , il nostro sito.

Di #Vigevano2030 discuteremo con chiunque sia interessato, in “COME TI VORREI”, una serie di incontri a partecipazione libera che prenderanno il via Sabato 30 Novembre presso la Sala dell’Affresco del Castello di Vigevano, alle 16. Cittadini, associazioni, gruppi politici ma soprattutto i ragazzi sono caldamente invitati a partecipare per portare la loro idea di città. Al primo incontro ne seguiranno altri due, nei mesi di Gennaio e Febbraio.